“1000 a 0”

Sport VINCE Bullismo PERDE

 

 

Premessa: perché lo Sport?

È ben noto che lo Sport è un mezzo di aggregazione per eccellenza, inoltre incentiva la sana competizione, il “fare squadra”, la crescita personale e l’autostima. Lo Sport è fonte e maestro di principi fondamentali ed indispensabili nel percorso formativo e di crescita delle ragazze e dei ragazzi. Con i suoi principi e le sue regole, lo Sport è uno dei mezzi più appropriati ed efficaci per prevenire e contrastare il bullismo, il cyberbullismo e l’isolamento derivante dall’uso smodato dei Social Network.

 

Innovatività del progetto

Quanto appena detto, oltre ad essere universalmente riconosciuto, è sempre stato visto come un ottimo incentivo a far praticare un qualsiasi sport a quanti più giovani possibile (e questo resta sempre valido e da incoraggiare). Il progetto “1000 a 0” introduce la novità di vedere tutti i giovani dai 6 ai 18 anni che già praticano Sport (sono circa 2.600.000) come persone che hanno ben recepito e fatto propri tutti quei valori e principi di cui parliamo. Pertanto, pensiamo di “sfruttare” questa loro caratteristica e renderli “ambasciatori” di un messaggio “anti-bullismo” presso le classi e le scuole che frequentano.
Partendo da un diverso punto di vista, in ogni classe vi sono dai 2 ai 15 alunni che praticano regolarmente uno Sport, si tratta quindi di formarli e renderli, appunto, ambasciatori e messaggeri dei valori di rispetto reciproco e del “fare squadra”, valori che cozzano in pieno col bullismo.
 

Una breve sintesi

“1000 a 0” è una sorta di gigantesca partita virtuale tra lo “Sport” ed il “Bullismo”, come dire, tra i sani valori e principi del gioco di squadra e del fairplay ed i pessimi fenomeni del bullismo e del cyberbullismo, è il “Match del Secolo”.
  • i giocatori della prima squadra (lo Sport) sono tutti i ragazzi e le ragazze tra i 6 e 18 anni che praticano un qualsiasi sport, li chiamiamo “TipiTosti”;
  • gli avversari (coloro che hanno atteggiamenti da “bullo”) li chiamiamo “TipiTruci”;
  • il campo di gioco è l’intera Penisola italiana;
  • la missione è vincere la gara 1000 a 0;
  • la partita potrebbe durare 3 set, ogni set ha la durata di un anno scolastico;
  • i “Compagni di squadra” di Mabasta in questa grande ed emblematica partita sono il CONI, le Federazioni nazionali e locali, le Leghe, le Squadre, le Palestre (ma anche regioni, province e comuni). Idealmente sarebbe importante ed auspicabile avere in “partita” anche il Ministero dello Sport;
  • le spese (materiali informativi, marketing, comunicazione, maglie, gadget, …) possono essere supportate da Aziende “Supporter” dei TipiTosti (come avviene per ogni altra squadra), dai Compagni di squadra e da fondi provenienti dalla partecipazione a bandi pubblici e privati.

Come si “gioca”?

I “TipiTosti”, oltre a praticare sport e avendo tra i 6 e 18 anni, frequentano ovviamente la scuola e, opportunamente formati (“allenati”), giocheranno portando i concetti e le azioni concrete di prevenzione e lotta al bullismo nelle loro classi e nelle loro scuole. Una sorta di gigantesca squadra i cui player sono degli “ambasciatori” dell’iniziativa e portano in tutta Italia i sani principi del “Modello Mabasta” composti da:
    • 2 comandamenti:
      • NON FARE agli altri ciò che non vorresti che gli altri facessero a te
      • FAI agli altri ciò che vorresti che gli altri facessero a te
  • 6 originali azioni:
    • Individuazione e scelta del “Maba_Prof” di classe;
    • Compilazione del “Maba_Test” a fini conoscitivi e di prevenzione;
    • Individuazione, formazione e incarico a “Bulliziotto” e “Bulliziotta” di classe;
    • Applicazione e utilizzazione della “BulliBox” per segnalazioni anonime;
    • Conoscenza e utilizzo on line della “DAD – Digital Antibullying Desk”;
    • Raggiungimento dello stato di “Classe Debullizzata”.
(maggiori info su: www.mabasta.org/modello.html)

Per vincere

Come in tutte le partite, anche stavolta per raggiungere il risultato di “1000 a 0” e vincere questo Match del Secolo, in cui la squadra dei #TipiTosti (lo Sport) stralcia letteralmente quella dei #TipiTruci (il Bullismo), c’è bisogno di unione, sintonia e intesa fra tutti i componenti in campo.
Abbiamo bisogno della collaborazione dei Comitati nazionali, delle Federazioni e delle Leghe, delle Squadre, dei Club e dei Team, abbiamo bisogno dei Supporter (enti ed aziende che contribuiscono e finanziano la concreta realizzazione del progetto), ma soprattutto abbiamo bisogno dei giovani e giovanissimi #TipiTosti che sono i veri TOP PLAYER di questa fantastica e originale sfida.
Sulla pagina dedicata alla PARTECIPAZIONE trovi tutte le info per entrare in partita e, qualunque sia il tuo ruolo, contribuire al risultato finale di “1000 a 0 – Sport Vince Bullismo Perde“.
parliamo_di_mabasta
Chi siamo

Siamo giovani che hanno a cuore i temi del bullismo e del cyberbullismo

Leggi Tutto
Cosa Facciamo

Ci impegniamo a trovare e applicare soluzioni concrete “dal basso”

Leggi Tutto
Vips & Celebs

Artisti, campioni, musicisti e personalità che hanno a cuore “Mabasta”

Leggi Tutto
Modello Mabasta

Una serie di sei azioni concrete svolte dal basso, dai ragazzi stessi.

Leggi Tutto
Invitaci nella tua Scuola!

Ci piacerebbe poter venire in classe o a scuola e parlarne direttamente

Leggi Tutto
Sostienici / Associati

bbiamo bisogno del tuo aiuto per portare avanti tutte le nostre azioni

Leggi Tutto

Perchè abbiamo scelto lo Sport

Lo Sport è da sempre icona di profondi valori. Parliamo di "fair play", di rispetto reciproco, di spirito di squadra e di stima e rispetto dell'avversario.

Leggi Tutto

Innovatività del Progetto

Oltre ad incoraggiare tutti i giovani a praticare un qualsiasi Sport, l'innovatività sta nel rendere i giovani sportivi "ambasciatori" di messaggi positivi.

Leggi Tutto

Sport vs. Bullismo

"1000 a 0" è il Match del Secolo! Tutti i ragazzi dai 6 ai 18 anni che praticano sport diventano player nella squadra dei #TipiTosti e giocano contro il bullismo.

Leggi Tutto

DIVENTA SUPPORTER DEL MATCH DEL SECOLO!

Il tuo Brand a supporto della più grande azione anti bullismo e cyberbullismo mai messa in atto.

Info

Oppure: 368.7869686